Roma, Pd: su Ama e Metro Giunta Raggi tace e parlano dirigenti

Sis

Roma, 3 ott. (askanews) - "Chi si occupa dei rifiuti nella giunta capitolina? La sindaca Raggi tace ed evita l'aula, l'assessore Lemmetti non gradisce parlare con i sindacati e invia l'impiegato Pasqualino a Roma Metropolitane. In Campidoglio la politica tace e a parlare è la d.ssa D'Aprile che ieri ai microfoni dell'emittente romana 'Radio radio' si è espressa sull'autosufficienza di Roma nel trattamento dei rifiuti, sull'opportunità o meno di realizzare impianti e centri di stoccaggio nel territorio pertinente all'Ato della Capitale e persino sull'esperienza e la competenza di chi è stato nominato nel CdA di Ama. I ruoli nell'amministrazione Raggi evidentemente sono sempre più confusi. È raro che figure tecniche, qual è un dirigente, si inseriscono con toni accesi in un confronto che è politico e interessa le parti politiche. Perché Raggi che tiene per se la delega ai rifiuti non la consegna alla sua fidata funzionaria che dispensa pareri, esprime giudizi, rilascia dichiarazioni e da indirizzi politici? Anche l'assessore Lemmetti che invia funzionari nelle società partecipate potrebbe trasferire la sua delega direttamente al dott. Giampaoletti. Dopo tre anni e mezzo la giunta Raggi dovrebbe dare risposte ai romani su come intende gestire la politica dei rifiuti, tenere pulita la città, rendere autosufficiente Roma o proseguire i lavori della Metro e non dispensare il pensiero della d.ssa D'Aprile." Così in una nota il gruppo capitolino del PD.