Roma, pedonalizzare piazza Venezia a Natale? FI e Pd: sbagliato

Red/Nav

Roma, 9 nov. (askanews) - Pedonalizzare piazza Venezia ed estendere l'iniziativa "Via Libera" a tutte le domeniche durante le feste natalizie. E' l'ultima proposta dei grillini al governo di Roma "senza valutare l'impatto sulla mobilità romana: 14 linee di autobus diurne e 7 notturne tra le più affollate di Roma in uno snodo fondamentale alla viabilità del centro della città dove anche la fermata Barberini della metropolitana A è chiusa da tempo".

Sul quotidiano online Spraynews.it interviene l'onorevole Renata Polverini: "Se chiudiamo Piazza Venezia poi come ci muoviamo, in mongolfiera? Già hanno distrutto dal punto di vista commerciale, con Ignazio Marino, tutta la parte dei Fori Imperiali, peraltro con una pedonalizzazione che lascia il tempo che trova, perchè con autobus e altri mezzi non è mai vero che è pedonale, ma addirittura chiudere Piazza Venezia mi sembra un pò ambizioso senza valutare di produrre un danno. Roma è una città che deve essere vissuta anche dai romani, capisco che vedere la piazza tutta pedonalizzata è suggestivo, ma oggettivamente è uno snodo importante che collega non ultima la Stazione Termini, quindi mi sembra un pò complicata come realizzazione l'iniziativa".

L'ex presidente della Regione Lazio aggiunge: "Mi permetto di dire che prima di arrivare a stravolgere e travolgere il traffico e la viabilità romana forse ci sono tante altre cose da fare, si occupassero di rifiuti, di illuminazione che non c'è la sera, di marciapiedi, di strade. Anche mobilità, ma in termini di potenziamento dei servizi pubblici che non ci sono. Quando vedo uno straniero che aspetta un autobus nelle zone del Colosseo o di Piazza Venezia stessa, mi dispiace per lui perchè so che non immagina nemmeno i tempi impossibili di attesa. Questa proposta è improponibile". (Segue)