Roma, picchia ex compagna e minaccia di ucciderla: arrestato 51enne

Red/Gtu

Roma, 7 gen. (askanews) - Botte alla ex compagna e minacce di ucciderla: i carabinieri della stazione Roma Porta Portese hanno notificato un'ordinanza che dispone la custodia cautelare agli arresti domiciliari per un romano di 51 anni, con precedenti, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate.

Il 51enne da agosto 2017 aveva un rapporto sentimentale con una 52enne, interrotto dalla donna a dicembre scorso, a causa del suo comportamento violento che la teneva in uno stato continuo di paura, con una vita quotidiana fatta di prevaricazione e violenza.

La donna ha subito continui insulti, minacce, aggressioni verbali e fisiche, anche brutali, culminate in due episodi: il primo il 16 ottobre scorso, il secondo - quello che ha spinto la donna a dire basta - il primo dicembre. I raptus di violenza dell'uomo hanno provocato alla vittima la frattura dello zigomo, ecchimosi e ferite al volto, un deficit visivo all'occhio destro.(Segue)