Roma, Piccolo(Pd): sdraiata in terra contro tram Fori imperiali

Sis

Roma, 25 lug. (askanews) - "Rispetto alla proposta di far passare il tram da largo Corrado Ricci fino a piazza Venezia, contenuta nella delibera in discussione, io, con, spero, centinaia di altri esperti e cittadini mi sdraierò in terra per impedirlo perché quella non è una strada. Via dei Fori Imperiali è una passeggiata archeologica e non ci si può montare una infrastruttura trasportistica seconda, per pesantezza e impatto, solo alla metropolitana. Vi vantate tanto dell'unificazione dei Fori, del biglietto unico, e poi ci passate in mezzo con una infrastruttura pesante?". E' l'obiezione sollevata dalla consigliera Pd Ilaria Piccolo nel corso della discussione in Assemblea Capitolina della delibera 64/2019 a prima firma del consigliere M5S Enrico Stefàno, recante "Indirizzi per la presentazione delle istanze al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti nell'ambito della Procedura di presentazione delle istanze di finanziamento per la -Realizzazione di linee metropolitane, tranviarie e filoviarie ed estensione/implementazione della rete di Trasporto Rapido di Massa (TRM), anche con sistemi ad impianti fissi di tipo innovativo -come da avviso del 1 marzo 2018 e successive comunicazioni".

"Sono visioni della città diverse - ha replicato il primo firmatario Stefàno -. In moltissime città del mondo coesistono tram e pedoni, perché con le nuove tecnologie le infrastrutture sono più leggere: quale occasione migliore che farlo in via dei Fori Imperiali con il Tram che diventa l'occasione per portare più cittadini e turisti?", ha concluso.