Roma, Politi (Lega): con M5S assicurazione dipendenti al minimo

Sis

Roma, 14 gen. (askanews) - "Il leitmotiv dell'amministrazione Raggi è la degenerazione costante delle risorse della Capitale. L'Ipa, l'istituto di previdenza e assistenza dei dipendenti capitolini, ne è da anni il chiaro esempio, la politica pentastellata ha inesorabilmente fatto scelte folli che hanno portato alla situazione attuale: gli ottimi professionisti medici hanno deciso di andar via perché non avevano più gli strumenti necessari per gli esami e i controlli, fondi sperperati per comprare apparecchiature sanitarie che nessuno può più utilizzare, contratti per il personale scaduti e non più rinnovati perché le gare non sono state messe a bilancio". Lo dichiara in una nota Maurizio Politi capogruppo della Lega in Assemblea Capitolina. Intanto, continua Politi "il sindaco continua a spendere decine di migliaia di euro per commissari e sub commissari che non hanno mai svolto un compito di risanamento, ma hanno ulteriormente aggravato la situazione dell'ente. L'Ipa, da sempre eccellenza nell'ambito della sanità capitolina, è oggi ridotta un colabrodo. La parabola discendente in cui la Raggi ha catapultato Roma sta raggiungendo i livelli più bassi della storia capitolina, danneggiando anche le poche eccellenze che erano rimaste per i dipendenti capitolini", conclude.