Roma, Politi (Lega): solidarietà ai librai della Pecora Elettrica

Sis

Roma, 7 nov. (askanews) - "Il nuovo gesto criminale compiuto in via delle Palme ai danni della libreria Pecora Elettrica, che a poche ore dalla riapertura viene incendiata di nuovo, è un bruttissimo segnale per la città. Ad aprile c'era stato il primo incendio, senza ancora nessun colpevole. In quella zona però non sono nuovi agli atti intimidatori: ad ottobre è stata incendiata una pinseria, sempre in via delle Palme. Quell'area è divenuta una zona di spaccio importante e tutti gli esercizi commerciali che restano aperti dopo le ore 20, sono d'intralcio alle attività illegali, attraggono occhi indiscreti e allontanano i clienti dei pusher. Il nostro sostegno va a tutte le persone coraggiose che continuano ad aprire attività commerciali nelle periferie difficili, cercando di portare un servizio utile a tutti i cittadini e dovendo combattere contro le intimidazioni, il pizzo e l'isolamento. La solidarietà prescinde dalle opinioni politiche, i cittadini meritano di vivere in una città sicura, dove non si deve affrontare una guerra di quartiere contro i criminali per rivendicare uno spazio lavorativo e culturale. La comunità non deve essere lasciata sola, merita rispetto e dignità da parte delle Istituzioni. Non può esserci spazio per la paura." Lo dichiara in una nota Maurizio Politi capogruppo della Lega in Campidoglio, Flavia Cerquoni, referente lega per la città di Roma, Emiliano Corsi, capogruppo lega in Municipio 5, e Mattia Balducci, coordinatore lega Municipio 5.