Roma, Polizia arresta 10 pusher durante controllo territorio

Sen

Roma, 27 ott. (askanews) - Sono dieci i pusher arrestati dagli agenti della Polizia di Stato durante le attività di controllo del territorio e di contrasto allo spaccio di droga a Roma.

Il primo a finire in manette per mano degli agenti del commissariato Esquilino, si legge in un comunicato, è stato un noto rapper romano, fermato per un controllo a piazza Vittorio Emanuele II. S.M., 31enne, è stato trovato in possesso di cocaina, hashish e ketamina, oltre a 675 euro in banconote di piccolo taglio.

Un Kg di "maria" nascosta in una maglia all'interno di una borsa. Droga trovata a A.B., queste le sue iniziali che fermo ad aspettare l'autobus, si guardava sempre intorno. Stato d'animo che ha insospettito due agenti della Polizia di Stato che, liberi dal servizio, a bordo di autovettura privata, si trovavano a passare su via di Acqua Bulicante. Chiesto l'ausilio degli agenti del commissariato Porta Maggiore, hanno proceduto al controllo del cittadino straniero. A.B., 24enne di origini nigeriane residente a Teramo, è stato ammanettato.

E sono stati gli uomini della Sezione Falchi della Squadra Mobile di Roma ad arrestare F.G. di 49 anni romano poiché trovato con 1 kg e 500 grammi di marijuana, circa 160 grammi di hashish ed una pistola mauser calibro 7,65 completa di caricatore . (segue)