Roma, Polizia Locale assiste famiglia in difficoltà

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 29 dic. (askanews) - L'arrivo a Roma, con il treno, da Agrigento e poi il vagare senza meta alla stazione Termini in cerca della strada per l'ospedale dove far ricoverare il papà. E' questo che è successo alla vigilia di Natale ad una una giovane coppia di origine tunisina, lui di 28 anni e lei di 23 in stato interessante e con due figli piccoli. Per loro fortuna però il disagio non si è trasformato in tragedia perché sono stati salvati da alcune pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale, del Gssu - Gruppo Sicurezza Sociale Urbana, che erano impegnati nel consueto servizio di controllo nella zona dello scalo ferroviario della Capitale.

La famiglia, con regolare permesso di soggiorno, aveva difficoltà a parlare in italiano. Sono arrivati a Roma da Agrigento affrontando un viaggio della speranza. Lo scopo era andare dai medici per curare il giovane papà. Gli agenti hanno subito dato solidarietà. Prima organizzando una colletta con alcuni commercianti di zona per raccogliere generi di prima necessità. Quindi con l'intervento della Sala Operativa Sociale di Roma Capitale è stato possibile fornire alla famigliola un alloggio, sia nel giorno di festa che in quelli a venire.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli