Roma, tre positivi all'Umberto I collegati a focolaio San Raffaele

webinfo@adnkronos.com

Un operatore e un paziente positivi all'Umberto I di Roma, dopo il caso dell'infermiere risultato positivo a Covid-19, che aveva avuto "contatti con un'infermiera dell'Irccs San Raffaele Pisana, risultata recentemente positiva al tampone". A ricostruire la vicenda - facendo salire il bilancio ora a 3 soggetti positivi - è una nota dell'Umberto I. L'infermiere, "operante presso il reparto di Malattie tropicali, dopo aver informato il medico competente di aver accusato sintomi febbrili ed essere stato invitato a restare a casa e ad effettuare il tampone naso-faringeo", è risultato positivo. 

"Immediatamente si è provveduto ad eseguire il tampone su 13 ricoverati presenti in reparto, uno dei quali è risultato positivo ed è stato subito trasferito al reparto di malattie infettive Covid. I primi 15 operatori del reparto, che hanno avuto contatti con il collega infetto, sono stati sottoposti a tampone, che è risultato positivo in un caso", spiega l'ospedale". (segue) 

Entro domani, assicurano dall'Umberto I, saranno noti i risultati dei test effettuati sugli altri operatori. Il reparto è stato sanificato e il personale interessato è sottoposto a sorveglianza attiva domiciliare.