Roma, De Priamo-Rocca (Fdi): via da Raggi anche generale Savarese

Sis

Roma, 8 ago. (askanews) - "Dopo l'addio del 15 luglio di Silvio Monti, messo dalla Raggi alla guida del Dipartimento all'Ambiente, oggi è la volta del generale Giovanni Saverese che era alla guida della Protezione Civile. Ennesima porta in faccia alla Raggi che in 3 anni ha collezionato una serie di addii da parte di persone chiamate alla guida dei dipartimenti o delle società municipalizzate, potremmo dire che chi li conosce li evita e preferisce scappare piuttosto che continuare a condividere un'esperienza amministrativa del tutto fallimentare".

Lo dichiarano Andrea De Priamo capogruppo di Fratelli d'Italia nell'Assemblea Capitolina e Federico Rocca responsabile romano enti locali Fratelli d'Italia.

"Siamo molto preoccupati della situazione, poiché, il Dipartimento all'Ambiente e la Protezione Civile sono due strutture strategiche e importanti dell'amministrazione capitolina. Il primo si dovrebbe occupare della manutenzione del verde, ma il condizionale è d'obbligo se guardiamo lo stato in cui versano parchi, alberi e giardini - aggiungono -. La seconda struttura dovrebbe gestire eventuali emergenze e calamità e in periodo a rischio incendi non avere la guida della Protezione Civile è molto preoccupante, anche perché Roma Capitale è la capofila della colonna per le emergenze dell'ANCI, motivo per il quale la nostra città ha anche ricevuto dei fondi che sembrerebbero ancora fermi al palo".

"Le responsabilità della Raggi sono evidenti - concludono De Priamo e Rocca - così come l'incapacità di gestire una città che sprofonda ogni giorno sempre di più nel degrado e l'addio di molte persone chiamate dai 5 Stelle a lavorare in Campidoglio ne è la certificazione più lampante".