Roma, quello strano odore dall'appartamento: macabra scoperta tra i rifiuti

carabinieri
carabinieri

Una donna ha conservato il cadavere della madre 80enne tra i rifiuti. I vicini di casa hanno infine lanciato l’allarme a causa del cattivo odore che proveniva dall’appartamento. L’episodio è accaduto a Roma, più precisamente al quartiere San Lorenzo nei pressi del civico 10 di via dei Volsci. Sono stati i carabinieri intervenuti sul posto a fare la macabra scoperta. Come informa FanPage, la figlia della deceduta risulta essere una donna di 43 anni con problemi psichici.

Lascia il cadavere della madre tra i rifiuti e in stato di decomposizione

A dare informazioni dettagliate sulla vicenda è stato Il Messaggero: una donna di 43 anni con disturbi psichici ha lasciato in stato di abbandono (e di decomposizione) il cadavere della madre nel corridoio di casa loro, in mezzo all’immondizia. Sono stati i carabinieri, intervenuti dopo una segnalazione da parte dei vicini, a rinvenire il corpo.

I carabinieri hanno trovato difficoltà a entrare

Una volta giunti sul posto dopo l’allarme lanciato dai vicini della donna, i carabinieri hanno trovato difficoltà a entrare in casa. La 43enne, in un primo momento, si rifiutava di far entrare i militari, i quali sono riusciti nel loro intento dopo una lunga trattativa con la stessa. Alla fine hanno rinvenuto un cadavere che si è rivelato essere quello della madre della 43enne. Secondo lo stato di decomposizione del corpo, sembra che l’anziana signora fosse morta già da tempo.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli