Roma, ragazzo di 16 anni ferisce il padre: l'uomo è grave

·1 minuto per la lettura
Carabinieri
Carabinieri

Un 16enne ha accoltellato il padre 37enne nel corso di un litigio per difendere sua madre. I genitori del ragazzo, secondo quanto è stato ricostruito, avrebbero dato vita a una violenta discussione che stava degenerando. L’uomo è stato soccorso, ma risulta essere in gravi condizioni, mentre il minore autore dell’aggressione è stato arrestato. L’episodio si è verificato nella serata del 18 novembre ad Ardea, nell’hinterland di Roma. Il giovanissimo avrebbe ferito il genitore con un coltello da cucina.

Ardea, 16enne ferisce gravemente il padre

Un ragazzo di 16 anni è intervenuto durante una discussione tra i due genitori e, al fine di difendere la madre, ha sferrato un fendente al padre con un coltello da cucina. Il dramma si è consumato ad Ardea. L’uomo è stato soccorso in gravi condizioni e si trova in prognosi riservata al momento. Alla scena hanno assistito il fratello minore del ragazzo e la stessa madre. La vittima, di professione muratore, avrebbe spintonato il figlio, intervenuto nel mezzo del litigio, facendolo sbattere contro una porta a vetri frantumandola.

Colpito all’addome

Dopo essere stato letteralmente scaraventato, il 16enne ha preso un coltello da cucina ferendo il padre all’addome. Quando i soccorsi sono giunti hanno trovato il 37enne in una pozza di sangue e privo di conoscenza. L’uomo al momento si trova ricoverato presso l’ospedale di Anzio. Nella villetta di Ardea, teatro dell’aggressione, sono intervenuti anche i carabinieri che hanno arrestato il 16enne presunto autore del ferimento. Al momento risulta indagato per tentato omicidio.