Roma: Raggi, ’acquisto biglietto bus con credito da bottiglie in Pet, primi in Europa’

webinfo@adnkronos.com
"Siamo qui per presentarvi una vera e propria innovazione: siamo la prima Capitale europea a sperimentare una macchina che mangia le bottigliette di plastica ed emette un credito che si va a caricare all’interno del cellulare", per l’acquisto di un biglietto Atac nell’ambito del servizio B+, attraverso le app My Cicero e Tabnet. Lo ha annunciato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervenendo alla presentazione della campagna di Atac ‘+Ricicli + Viaggi’, svoltasi questa mattina presso la Metro C San Giovanni, una delle tre stazioni Metro dove sono state installate da Coripet (Consorzio per il riciclo di Pet) i dispositivi mangia-bottiglie. "E’ una rivoluzione che ci aiuta in tanti sensi - ha spiegato la Raggi - Facciamo vedere come l’economia circolare sia facile da fare sia incentivando il conferimento corretto della plastica che in un modo diverso di pagare i biglietti" del trasporto pubblico, nell’ambito della lotta serrata all’evasione condotta dall’Atac. "In questo modo - prosegue - noi incentiviamo la pratica di fare i biglietti addirittura riciclando". "Si comincia oggi con tre punti - ha concluso la prima cittadina - Cipro metro A, Piramide metro B e San Giovanni metro C, in una sperimentazione che durerà 12 mesi, ma sperando in futuro in molte macchinette in più".

"Siamo qui per presentarvi una vera e propria innovazione: siamo la prima Capitale europea a sperimentare una macchina che mangia le bottigliette di plastica ed emette un credito che si va a caricare all’interno del cellulare", per l’acquisto di un biglietto Atac nell’ambito del servizio B+, attraverso le app My Cicero e Tabnet. Lo ha annunciato la sindaca di Roma, Virginia Raggi, intervenendo alla presentazione della campagna di Atac ‘+Ricicli + Viaggi’, svoltasi questa mattina presso la Metro C San Giovanni, una delle tre stazioni Metro dove sono state installate da Coripet (Consorzio per il riciclo di Pet) i dispositivi mangia-bottiglie. 

"E’ una rivoluzione che ci aiuta in tanti sensi - ha spiegato la Raggi - Facciamo vedere come l’economia circolare sia facile da fare sia incentivando il conferimento corretto della plastica che in un modo diverso di pagare i biglietti" del trasporto pubblico, nell’ambito della lotta serrata all’evasione condotta dall’Atac. "In questo modo - prosegue - noi incentiviamo la pratica di fare i biglietti addirittura riciclando". 

"Si comincia oggi con tre punti - ha concluso la prima cittadina - Cipro metro A, Piramide metro B e San Giovanni metro C, in una sperimentazione che durerà 12 mesi, ma sperando in futuro in molte macchinette in più".