Roma, Raggi: aggiunti 30 mln per investimenti e 39 per fragilità

Sis

Roma, 31 ott. (askanews) - "Maggiori risorse per strade, scuole, parchi e per l'assistenza ai più deboli: l'Assemblea Capitolina ha approvato una nuova variazione di bilancio che stanzia oltre 30 milioni di euro in più di investimenti per la città e circa 39 milioni di euro per le categorie più fragili come anziani, persone con disabilità, minorenni in difficoltà". Ne dà conto la sindaca di Roma Virginia Ragggi. "I 30 milioni per le opere si aggiungono a circa 1 miliardo e 800mila euro già stanziati per il triennio 2019-2021 - continua Raggi -. In sostanza, con questi finanziamenti, continuiamo a mettere in sicurezza le arterie stradali, realizzare nuove piste ciclabili, rendere più sicure le aree verdi e le rive del Tevere con l'installazione di telecamere. Tra i tanti interventi previsti ci sono quelli per il rifacimento di strade periferiche, in quartieri come Vigne Nuove o Tor Sapienza, e di zone più centrali come Piazza Gioacchino Belli a Trastevere e le vie del rione Prati. Oppure per l'adeguamento normativo e la ristrutturazione degli edifici scolastici". "Circa 39 milioni di euro vengono invece prevalentemente destinati ai Municipi per l'erogazione di servizi sui territori: assistenza domiciliare agli anziani non più autosufficienti e alle persone con disabilità, sostegno ai minorenni in difficoltà e alle famiglie", spiega ancora la sindaca". Proseguiamo anche nell'opera di potenziamento della mobilità sostenibile e del servizio di trasporto pubblico. Per questo abbiamo anticipato, dal 2020 all'anno in corso, 41 milioni di euro per l'acquisto di altri 120 autobus nuovi - aggiunge la sindaca -. Questi stanziamenti sono la conferma che il lavoro che abbiamo fatto sul bilancio del Comune continua a portare buoni risultati. Abbiamo rimesso in sicurezza i conti, eliminando gli sprechi e coprendo i debiti del passato, abbiamo fatto ripartire la programmazione delle spese e liberato risorse per investire sulla città", conclude.