Roma, Raggi: aspettiamo immobili per stazioni di posta per poveri

Sis

Roma, 24 set. (askanews) - "Le stazioni di posta per poveri e migranti sono entrate nel piano cittadino sociale, è importante per noi che ogni municipio abbia queste strutture per aiutare i senza fissa dimora e per far iniziare un percorso di risalita e autonomia". Lo ha detto la sindaca di Roma Virginia Raggi, nel corso della presentazione del concorso "Un incontro, una storia" promosso dalla Caritas di Roma e presentato questa mattina in Campidoglio, rispondendo così a chi le chiedeva a che punto fosse il progetto delle stazioni di posta, luoghi che dovrebbero accogliere i clochard.

"Stiamo mappando il patrimonio che potremmo utilizzare - ha spiegato Raggi - e abbiamo chiesto all'agenzia per i beni confiscati alle mafie una serie di immobili, ne abbiamo già ricevuto alcuni che useremo per le donne vittime di violenza e siamo in attesa di ricevere immobili un po' più grandi proprio per questo progetto". "Il percorso delle stazioni di posta - ha concluso - non è semplicissimo ma è tracciato, quello che sta emergendo è che anche nelle periferie stiamo iniziando a vedere i senza fissa dimora, quindi è un fenomeno che sta aumentando e dobbiamo farcene carico".