Roma, Raggi attesa in Assemblea su crisi rifiuti e partecipate

Sis

Roma, 3 ott. (askanews) - La sindaca di Roma Virginia Raggi è attesa oggi in Assemblea Capitolina, convocata dalle 14 alle 19, per riferire sulla "situazione societaria di Ama e Roma Metropolitane". Un intervento che arriva dopo l'ultimo cenno della sindaca sulla vicenda, a margine di un'iniziativa, nel quale ha denunciato di essere stata lasciata da sola con le emergenze della città, in particolare quella dei rifiuti. Dopo la carica contro i lavoratori di Roma Metropolitane, e il presidio di sindacati e lavoratori di ieri in piazza del Campidoglio che saranno anche oggi presenti tra piazza e Aula Giulio Cesare in corrispondenza dell'Assemblea, c'è molta attesa per le indicazioni e le valutazioni che la sindaca e, presumibilmente, gli assessori competenti, in particolare il delegato a Bilancio e Partecipate Gianni Lemmetti, esprimeranno su come uscire dalle attuali crisi aziendali. Il Cda di Ama, infatti, è al settimo rinnovo nelle imminenze delle festività natalizie, periodo di picco nella produzione di rifiuti, e della chiusura della discarica di Colleferro, mentre Roma Metropolitane è avviata alla "liquidazione controllata". Sullo sfondo anche lo spettro dello sciopero generale di tutte le partecipate capitoline: i sindacati confederali hanno annunciato che le procedure sono state avviate e la data potrà essere indicata entro 15 giorni.