Roma, Raggi: avviata indagine polizia locale su differenziata

Sis

Roma, 9 ott. (askanews) - "Andavano in giro per Roma per raccogliere i rifiuti di ristoranti, bar e negozi ma non ritiravano nulla. E per di più segnavano sui loro palmari di aver svolto il lavoro. È quanto emerso dal servizio mandato in onda ieri sera dalla trasmissione tv Le Iene a proposito di una presunta truffa sulla raccolta dei rifiuti delle cosiddette utenze non domestiche. Se quel che è stato rimarcato ieri sera dalle Iene venisse verificato dalla magistratura, si tratterebbe di una vera e propria truffa ai danni dei cittadini e dei proprietari dei locali". Lo spiega su Fb la sindaca di Roma Virginia Raggi

"Ho avviato un'indagine del Nad (Nucleo ambiente e decoro), il gruppo della Polizia locale che si occupa proprio di queste vicende, e ho dato mandato agli uffici di Roma Capitale di presentare un esposto alla Procura della Repubblica", continua Raggi. "Già il giorno dopo l'incontro con l'inviato delle Iene Filippo Roma, avvenuto il 24 settembre scorso, gli uffici di Roma Capitale hanno chiesto alla redazione della trasmissione i video in questione in modo da poter procedere con i dovuti accertamenti del caso. Ieri, dopo la pubblicazione dei video in televisione, ho dato mandato per la presentazione dell'esposto alla magistratura. Ed ho chiesto ad Ama di avviare un indagine interna e sulle società private alle quali è delegato il servizio - continua Raggi -. Come sempre, vi terrò aggiornati. Ringrazio Le Iene per la segnalazione e tutti i cittadini che ci indicano anomalie e irregolarità", conclude.