Roma, Raggi: domani primo webinar per Rete europea apprendistato

Sis

Roma, 10 giu. (askanews) - Domani si terr il primo di una serie di workshop legati alla creazione della Rete europea delle Citt per l'Apprendistato (EAfA), di cui la Citt metropolitana di Roma Capitale capofila. Un'iniziativa dove sar presente la sindaca metropolitana Virginia Raggi e alla quale parteciperanno i Governi e le principali Istituzioni europee, al fine di rafforzare la qualit, l'offerta e l'immagine complessiva dell'apprendistato e della formazione tecnica in Europa. "L'emergenza sanitaria che stiamo vivendo - spiega Raggi in una nota - ha riscritto il percorso quotidiano in tutti i settori, a cominciare dal lavoro e dalla scuola. Un cambiamento epocale che impone necessariamente una ripartenza per ristabilire un dialogo pubblico e che concentri l'attenzione su chi pi vulnerabile, sul bisogno di una cooperazione globale e sul dovere di comprendere come collegare le competenze al lavoro. La Rete Europea per l'apprendistato, in questo contesto, vuole rimettere al centro delle sue politiche, i cittadini e i territori che torneranno ad essere il motore per il futuro". La rete "parte da punti chiari e strategici - continua Raggi -come lo sviluppo delle 'competenze verdi' e delle 'competenze digitali nell'apprendistato, due aspetti che determinano, appunto, la qualit e la sostenibilit delle azioni a sostegno delle competenze individuali e la resilienza complessiva delle comunit locali, dove ogni attore e ogni singolo cittadino possa trarre opportunit e contribuire a un complessivo sviluppo di modelli economici sostenibili. Mai come in questa fase e' cruciale investire sulla formazione come driver per l'innovazione e uno sviluppo urbano sostenibile ed equo". La sfida centrale. secondo Raggi "e' dare concretezza all'opportunit dell'apprendistato e della formazione tecnica professionale e superiore come strumento capace di declinare operativamente, nei progetti strategici metropolitani, l'integrazione tra i tre pilastri dello sviluppo sostenibile, economia, societ e ambiente, e sviluppare politiche moderne e capaci di rendere la formazione e lo sviluppo professionale dei nostri cittadini un approccio trasversale al governo del territorio".