Roma, Raggi: Fallai lascia Biblioteche, oggi presidi pi attivi

Sis

Roma, 4 giu. (askanews) - Dopo quattro anni alla guida delle Biblioteche di Roma Paolo Fallai ha lasciato la presidenza alla luce della difficolt di coniugare i crescenti impegni connessi alla funzione con la cura della sua salute. Lo fa sapere il Campidoglio in una nota.

"Sono dispiaciuta ma capisco e ovviamente rispetto la decisione di Paolo Fallai. Lo ringrazio sinceramente per il contributo che ha dato in questi anni alla crescita delle biblioteche civiche, con energia e passione per la letteratura, per la scienza come per l'arte, per lo sviluppo umano. Le 39 Biblioteche di Roma, diffuse in tutta la citt, sono divenute sempre pi presidi culturali attivi che - anche durante il lockdown - hanno continuato ad offrire ogni giorno decine di incontri e attivit online, come gli eventi 'live' che fino a marzo 2020 si sono moltiplicati dal centro alla periferia. Siamo tutti debitori a lui e al consiglio che con lui ha collaborato" scrive la sindaca di Roma Virginia Raggi nella lunga nota di commiato.

"Stimo tantissimo Paolo Fallai e, pur comprendendo la sua scelta, la vivo come una perdita - spiega, tra l'altro il vicesindaco e assessore alla Cultura Luca Bergamo -. In questi anni cambiato il volto delle biblioteche ed esplosa l'offerta culturale che hanno messo a disposizione di tutti". "La mia gratitudine per il contributo generosamente dato in questi anni si esprime nella promessa di continuare tenacemente il lavoro nella direzione seguita insieme in questi anni e in un grande virtuale abbraccio" conclude.