Roma, Raggi: quattro nuovi progetti per ex Città Altra Economia -2-

Sis

Roma, 28 nov. (askanews) - Nel dettaglio, queste le 4 proposte che tracciano le linee guida per la rifunzionalizzazione dei locali, elaborate secondo un'analisi del contesto territoriale che ne valorizza le caratteristiche geografiche, storiche, sociali e culturali:

- "Mat Roma Arts 6 Tech Roma Lab": focus sulla produzione alimentare artigianale etica e di qualità, con particolare riguardo per la filiera corta e la necessità di ripensare un modello sostenibile della produzione e del consumo alimentare cittadino, ma anche di incrementare la competitività della ristorazione romana. Spazio quindi a laboratori, aule didattiche, giardini di apicoltura urbana, una scuola di cucina, temporary stall per "artigiani del cibo" ed eventi a tema. Il tutto, all'insegna dell'innovazione sul modello dei coworking e degli hub d'impresa. Tra gli obiettivi, quello di unire know how e ricerca per la definizione e la promozione di una Food Policy per Roma condivisa fra i principali attori di filiera. Proponenti, Matteo Ventricelli e Marco Morello.

- "Mattatoio Polo delle Arti": riflettori puntati sull'arte, con spazi destinati agli artisti che sviluppano idee destinate al sito ospitante, in vista di una sua trasformazione in "location museale" di scultura, pittura, grafica, design, multimedia, cinema e fotografia. All'interno, un fablab manifatturiero e artigianale di prodotti artistici "Made in Roma". Proponente, Rome University of Fine Arts (RUFA).

- "Mattidea": protagonista l'artigianato creativo, che vede nei locali CAE un polo produttivo d'eccellenza rispetto a moda, arte, architettura, comunicazione e cucina. Tutte attività ispirate dal "saper fare bene" dei talenti capitolini, ma lanciate verso l'internazionalizzazione e la competitività attraverso i modelli operativi dei coworking e dei fablab, in costante contatto con l'esterno grazie alle comunicazioni portate avanti da uno specifico ufficio web, alla radio e alla scuola di cinema immaginati all'interno. Simbolo della nuova finalizzazione, una mongolfiera che - in occasione dei grandi eventi - sarà accesa come una lampadina, consentendo l'illuminazione del piazzale esterno. Proponente, Francesco Belardi.

- "Città delle Arti Applicate": la proposta è quella di una factory della creatività che dia vita a un network di artigiani, designer, makers e startup per la commistione fra tecniche artigianali e innovazione 4.0. Triplice il piano di intervento articolato: tecnico, con uno spazio consacrato alle attività di accelerazione e incubazione; comunicativo, con le azioni di promozione social e di gestione della community; commerciale, in virtù della programmazione di eventi e della presenza di un negozio fisico e di una vetrina online per la vendita dei prodotti realizzati. Proponente, un gruppo di società coordinate da VIVO Design Studio Srls.