Roma: Ricci (Pd), 'Meloni pensi a suoi amici di FN e al suo Michetti filo-Wehrmacht'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 13 ott. (Adnkronos) – “La faccia tosta di Giorgia Meloni non ha mai fine. Mentre oggi leggiamo le oscene lezioni hitleriane e i riferimenti alla Wehrmacht del suo candidato a Roma Enrico Michetti, e dopo gli arresti di neofascisti, ex terroristi, e squadristi di Forza Nuova come i leader Castellino e Fiore, con il quale la leader di FdI e Salvini ricordiamo condividevano la piazza di Montecitorio (settembre 2019), Meloni attacca la sinistra farneticando di Lula e centri sociali, in evidente confusione e grande difficoltà". Così Matteo Ricci, sindaco Pd di Pesaro e Coordinatore dei Sindaci Pd.

"Giorgia Meloni farebbe bene a concentrarsi sulle sue amicizie, sul suo partito, e sul suo candidato Michetti piuttosto, che ha personalmente scelto per Roma, e che finora si è distinto solo per aver parlato di saluti romani ‘igienici’, complotti, offese alla comunità ebraica e continui riferimenti a un passato buio e violento”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli