Roma, rischio focolaio in un palazzo occupato alla Garbatella

webinfo@adnkronos.com

Un palazzo occupato nel quartiere Garbatella a Roma e una famiglia di origine peruviana risultata positiva al coronavirus. Dopo l'Irccs San Raffaele Pisana, la Capitale potrebbe dover fare i conti con un altro focolaio. A quanto apprende l'Adnkronos Salute il caso nasce dal piccolo della famiglia, ora ricoverato - in buone condizioni - al Centro Covid Palidoro dell'ospedale pediatrico Bambino Gesù. Anche il padre è risultato positivo. A preoccupare sono le condizioni dello stabile e la situazione igienico-sanitaria in cui vivono molti degli inquilini.  

"Nessun focolaio nello stabile di Garbatella" comunica la Asl Roma 2. "La situazione è attenzionata dalla Asl Roma 2, la famiglia con il minore positivo si trovano già presso l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Palidoro", precisano, aggiungendo che "sono stati eseguiti i tamponi e i test sierologici a tutti i presenti della struttura e al momento la situazione è monitorata con la collaborazione delle Forze dell'ordine".