Roma, rissa fra stranieri con bottiglie rotte e bichieri. 4 arresti

Cro/Mpd

Roma, 10 ago. (askanews) - Ieri sera, stavano transitando in zona Aurelio a Roma gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Borgo, diretto da Moreno Fernandez, in servizio in abiti civili, quando all'angolo con piazza dei Giureconsulti, hanno notato due gruppi di stranieri, alcuni armati di bottiglie e bicchieri di vetro, intenti a fronteggiarsi. In attesa dell'ausilio di altre volanti della Polizia di Stato, i poliziotti quando hanno visto che uno dei contendenti - caduto a terra -, veniva colpito ripetutamente con calci e pugni in testa, hanno deciso di intervenire immediatamente cercando di bloccarli. Al termine dell'intervento gli agenti sono così riusciti a fermare 4 dei partecipanti alla rissa: due egiziani identificati per E.H.S.A.H. di 24 anni e A.U.G.M.K. di 22 anni e due tunisini identificati il primo per B.R.B. di 39 anni, quest'ultimo soccorso in ospedale al momento in osservazione, a seguito delle lesioni riportate e H.B.R. di 26 anni che, ritornato sul luogo della lite ha lanciato un bicchiere nei confronti dei due egiziani fermati colpendone uno in testa. I 4 stranieri, con precedenti di Polizia, sono stati arrestati per rissa aggravata. Resta in ospedale il ferito che al momento è piantonato dagli agenti della Polizia di Stato.