Roma, rissa a Trastevere: 4 arresti e denunciato un minore

Red/Nav

Roma, 20 ott. (askanews) - L'intervento, nella notte, dei Carabinieri della Compagnia Roma Trastevere che stavano svolgendo un servizio preventivo nel cuore storico del quartiere, ha consentito di sedare una violenta rissa e di scongiurare conseguenze peggiori per i giovani che vi avevano preso parte.

In vicolo del Cinque, verso le 3 di questa mattina - si spiega - per futili motivi, 15 giovani circa, appartenenti a due distinti gruppi, avevano cominciato a picchiarsi violentemente utilizzando anche bottiglie in vetro trovate in strada ma sono stati interrotti dall'intervento dei Carabinieri che erano in servizio di controllo del territorio, richiamati dalle urla dei giovani.

Considerato il numero di persone coinvolte - si aggiunge - la Centrale Operativa del Comando Provinciale di Roma ha inviato in ausilio anche altre pattuglie di Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma con i quali si è riuscito a placare gli animi e fermare parte dei responsabili, mentre gli altri, approfittando della folla assembratasi sul luogo si sono dati alla fuga, facendo perdere le proprie tracce.

In manette sono finiti 4 giovani, tra i 18 e i 21 anni, tutti romani, mentre un 17enne, anch'egli fermato per la rissa, è stato denunciato in stato di libertà. Gli arrestati sono stati condotti questa mattina in tribunale per il rito direttissimo.

Solo uno di loro, 21 anni, è rimasto ferito seriamente riportando una ferita da taglio alla mano destra e trasportato all'Ospedale Santo Spirito da cui è stato però dimesso poco dopo con 10 giorni di prognosi.

Nel corso della notte, gli stessi Carabinieri di Trastevere hanno anche controllato due esercizi commerciali e hanno elevato 8 sanzioni amministrative per violazione dell'ordinanza anti alcol.