Roma, Saccone (Udc): bene Osservatorio per riforma poteri

Pol-Afe

Roma, 2 dic. (askanews) - "La Capitale ormai da troppo tempo è sospesa a metà tra l'aspirazione, tutta ancora da raggiungere, di Città guida per il Paese e i problemi del territorio che la tengono ancorata ad una moltitudine di problemi quotidiani che ne impediscono di fatto il concreto sviluppo. Sto portando avanti la mia battaglia per la riapertura della scuola Girolami; conosco bene le problematiche dei territori e paludo all'iniziativa che ha preso il via questa mattina per l'Osservatorio parlamentare che riunisce 34 deputati e senatori di tutti i partiti impegnati nella riforma dei poteri di Roma Capitale. La Città per le sue caratteristiche e le sue peculiarità deve essere sostenuta in ogni modo possibile fornendo a chi l'amministra strumenti efficaci per poter gestire nel miglior modo i servizi ai cittadini. Roma non può correre il rischio di un default economico finanziario e il governo ha il dovere di non abbandonare la città nell'interesse non solo dei romani ma di tutto il Paese. Servono strumenti legislativi e operativi per evitare che l'ordinaria amministrazione si trasformi sempre in una quotidiana emergenza specie in relazione ai settori dei rifiuti, dei trasporti, dell'ambiente e scuole". Lo afferma il senatore Antonio Saccone (Udc-Fi).