Roma,De Santis: bene indagine Ufficio Condoni, ma corpo lavoratori sano

Mpd

Roma, 26 giu. (askanews) - "In questi giorni la magistratura ha avviato un'indagine riguardo un meccanismo corruttivo che inquinava da anni l'Ufficio Condoni di Roma Capitale. Uno dei protagonisti della vergognosa vicenda un ex funzionario del Dipartimento Urbanistica, gi finito sotto la lente d'ingrandimento dell'Amministrazione, con tanto di sanzioni disciplinari nel settembre 2018 e nell'aprile 2019 perch si era configurato un conflitto di interessi tra la sua attivit in Dipartimento e la sua attivit professionale. Nodi venuti al pettine anche grazie all'opera di risanamento e di nuovo vento culturale che vogliamo imprimere. Bisogna per evitare di incappare nei soliti schemi tagliati con l'accetta del pregiudizio e della criminalizzazione a prescindere. Soprattutto se si pensa che le malefatte sono emerse proprio grazie a segnalazioni e denunce di dipendenti e funzionari. La verit che il corpo dei lavoratori capitolini sano e onesto e si adopera per espellere le tossine appena le individua. In questo noi siamo e saremo sempre al loro fianco". Lo afferma su Facebook l'assessore al Personale di Roma Capitale, Antonio De Santis.

"La stragrande maggioranza dei nostri dipendenti lavora infatti con impegno e correttezza - osserva -. Tantissime persone oneste che, insieme ai cittadini, rappresentano le prime vittime di chi utilizza il proprio ruolo e la propria funzione per commettere abusi e illeciti. Noi, come funzione politica che opera seguendo il programma di Virginia Raggi, riteniamo che il servizio pubblico e i suoi lavoratori siano il motore della citt e del Paese. Un motore cui dedicare attenzione permanente. Per questo perseguiremo con forza e attenzione ogni azione finalizzata a creare le migliori condizioni per valorizzare competenze e professionalit dei tantissimi dipendenti virtuosi che si trovano nelle strutture".