Roma, serpente ritrovato in uno stabile: è una specie protetta

Roma, serpente ritrovato in uno stabile: è una specie protetta

Nella giornata di martedì 8 ottobre è stato ritrovato, nello scantinato di un palazzo (facente parte dello stabile di Casal Bernocchi) in quel di Roma, un serpente delle dimensioni di 2 metri. Si tratta, secondo quanto accertato dal personale competente, di un Boa Constrictor, appartenente ai generi animali protetti dalla Convenzione Internazionale sulle specie in via di estinzione. Al momento, il rettile si ritrova all’interno di una struttura veterinaria per lo svolgimento delle dovute cure mediche. I residenti, spaventati, hanno avvertito gli agenti affinché si recassero sul luogo. Immediato l’inetrvento del personale specializzato.

Il ritrovamento del rettile

Erano all’incirca le 14 di martedì 8 ottobre quando è stato ritrovato, in un’area comune dello stabile di Casal Bernocchi, un serpente di elevate dimensioni (pari a 2 metri). La presenza del rettile, segnalata dai residenti, è stata accertata dal personale competente. Sul posto il reparto Tutela Ambiente della polizia locale, coadiuvato dal personale specializzato dell’Azienda Sanitaria Locale, ha provveduto a salvaguardare e mettere in sicurezza l’animale. Al momento, il rettile si ritrova all’interno di una struttura sanitaria per lo svolgimenti di accertamenti medici specifici. Stando a quanto scoperto dagli agenti intervenuti, si tratta di un Boa Constrictor, specie protetta espressamente da un’apposita Convenzione Internazionale a tutela delle specie animali in via di estinzione, come confermato al contempo dal comunicato ufficiale della Polizia Roma Capitale. La paura, dunque, si è trasformata in un’incredibile scoperta a tutela del mondo animale, sempre più minacciato dai cambiamenti climatici degli ultimi decenni.