Roma, si masturba davanti a ragazzine: arrestato 30enne

furto d'auto a padova

Il 30enne di Roma si appartava in macchina nei pressi di una palestra nella zona Tuscolano e abbordava le ragazzine all’uscita. L’uomo è stato arrestato per atti osceni in luogo pubblico su richiesta dei alcune mamme delle vittime.

Roma, 30enne arrestato per atti osceni

Un 30enne di Roma è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di atti osceni in luogo pubblico. L’uomo, infatti, si sarebbe piazzato nei pressi di una palestra della zona Tuscolano, masturbandosi in bella vista in macchina e addesscando gruppi di ragazzine all’uscita del centro sportivo, invitandole sulla sua vettura.

L’indagine è partita dalla denuncia di alcune mamme delle vittime che, insospettitesi di alcuni appostamenti loschi avrebbero riferito la situazione agli agenti. Venerdì 28 febbraio è scattata la trappola: alcuni agenti, facendo riferimento al racconto delle vittime, avrebbero aspettato l’uomo per poi arrestarlo in flagranza di reato.

Sequestrati cellulare e computer

Gli agenti hanno messo sotto sequestro anche l’auto, il telefono cellulare e un computer portatile, che saranno ora analizzati dagli inquirenti, che passeranno al vaglio la vita dell’uomo, per avere un quadro più chiaro della sua personalità e condotta.

Per il momento non ci sono riscontri su possibili foto o video compromettenti che possano aggravare la situazione del 30enne, ma gli inquirenti non escludono di poter trovare prove ulteriori della sua colpevolezza, quali messaggi o chat con le vittime.