Roma, Sindacati a assessora Mammì: agisca in servizi migranti

Sis

Roma, 24 mar. (askanews) - "Abbiamo inviato una lettera all'Assessore alla Persona, Scuola e Comunità solidale di Roma Capitale Veronica Mammì per richiamare la sua attenzione sul sistema dedicato ai titolari di protezione internazionale Siproimi (Sistema per la tutela dei titolari di protezione internazionale e per i minori stranieri non accompagnati) e Mdna (Minori stranieri non accompagnati)". Così, in una nota, la Cgil di Roma e del Lazio, la Cisl di Roma Capitale Rieti e la Uil del Lazio. "L'emergenza coronavirus - continua la nota - è oltremodo difficile da affrontare per chi, dopo aver già beneficiato del sistema (Siproimi), si trovi in una temporanea situazione di emergenza abitativa e senza un'opportunità, come anche per chi diventa maggiorenne e dovrà uscire dai progetti Msna. E' necessario quindi programmare degli interventi straordinari per sospendere le fuoriuscite dai centri per coloro che hanno concluso il loro progetto di accoglienza, accelerare il trasferimento nelle strutture per i titolari di protezione internazionale (Siproimi), creare ulteriori posti per i titolari di protezione internazionale (Siproimi), garantire l'entrata nella rete (Siproimi) dei minori non accompagnati che raggiungono la maggiore età, diffondere materiale informativo plurilingue sul tema della prevenzione e i rischi per la salute propria e della comunità nonché sull'utilizzo delle autocertificazioni, fornire il materiale occorrente per il rispetto delle misure igieniche e per la prevenzione del contagio come previsto dal Dpcm 23 Febbraio 2020. Su queste richieste chiediamo all'amministrazione comunale un confronto urgente".