Roma: sito suicidi oscurato, indagini proseguono per identificare gestori e moderatori

default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 7 giu. (Adnkronos) – Proseguono le indagini che hanno portato all'oscuramento di un sito internet che dava consigli a ragazzi, anche italiani, su come suicidarsi. In particolare, la Polizia Postale, insieme con la polizia giudiziaria della Polizia di Stato in servizio presso la Procura di Roma, sta portando avanti accertamenti per verificare l’identità di gestori o moderatori della community, probabilmente residenti in Europa, che si offrivano per aiutare i giovani a togliersi la vita. Ulteriori analisi sono in corso anche sui contenuti delle chat.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli