Roma, sorpreso con "kit da scassinatore": in manette 61enne

Cro-Mpd

Roma, 5 gen. (askanews) - Pensava di averla fatta franca l'uomo sorpreso dagli agenti del commissariato Vescovio e Villa Glori, con due borsoni in mano, all'esterno di un appartamento che aveva appena svaligiato, nel quartiere Trieste. Ad allertare i poliziotti, attraverso segnalazione al numero unico di pronto intervento, la domestica dei proprietari dell'appartamento, insospettita dagli insoliti rumori. L'uomo, nonostante il tentativo di fuga, è stato bloccato dagli agenti dopo un breve inseguimento: addosso gli hanno trovato dei guanti da lavoro ed una torcia elettrica. All'interno delle due borse, invece, un album contenente una preziosissima collezione di francobolli, 400 monete in argento e bronzo, probabili cimeli di guerra, ed un kit da "scassinatore", composto da fiamma ossidrica e bombola di propano utilizzato per aprire la cassaforte a muro all'interno dell'abitazione. Al termine degli accertamenti di rito l'uomo, identificato per A.M., 61enne romano con diversi precedenti di polizia, è stato arrestato.