Roma, teatro Globe occupato da lavoratori spettacolo: interviene il ministro

Primo Piano

Sono circa una sessantina i membri di una rete composta da collettivi di lavoratori dello spettacolo e della cultura che stamattina hanno occupato il Globe Theatre a Roma, il teatro elisabettiano nel cuore della Capitale creato grazie a Gigi Proietti. Un gesto "forte, di rabbia che siamo stati costretti a fare per rimettere al centro dell'attenzione, dopo un anno in cui ci siamo trovati contro un muro di gomma, i lavoratori di questo settore, ma non solo", ha spiegato in conferenza stampa David, uno dei rappresentanti dell'Occupazione. Il ministro Dario Franceschini è intervenuto spiegando che "nel caso in cui si dovessero autorizzare eventi sportivi con pubblico, le stesse regole dovrebbero riguardare i concerti e gli spettacoli negli stadi o in spazi analoghi".