Roma, Toti: "Calenda? 'Cambiamo' in centrodestra, subito tavolo per candidato"

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

"Carlo è un amico e credo stia portando in politica buone idee, pragmatismo ed entusiasmo. Detto ciò, 'Cambiamo' è legato alla coalizione di centro-destra e vorrebbe trovarsi intorno ad un tavolo con gli alleati per trovare un buon candidato espressione della coalizione. Mi auguro che si faccia ciò al più presto". Lo dice il presidente della Regione Liguria e leader di Cambiamo Giovanni Toti che all'Adnkronos riferisce delle interlocuzioni con il leader di 'Azione' Carlo Calenda, pur ribadendo la collocazione saldamente nel centrodestra del suo movimento.

"E mi auguro - prosegue - che la coalizione si riunisca al più presto con tutte (tutte!!!) le sue anime per ragionare insieme. Se poi si andrà invece in ordine sparso, qualcuno continuerà per salvare se stesso a escludere anziché includere, se non potremo portare il nostro costruttivo contributo, sceglieremo in libertà".

"Con Calenda - precisa - ci siamo visti nelle settimane passate, mai su Roma, ma per condividere idee. Molte proposte sono condivisibili. In un mondo politico con due poli però bisogna scegliere. Non so se Calenda abbia scelto la parte giusta, con i grillini e la sinistra estrema -conclude - non so cosa abbia da spartire".

Con Giovanni Toti ci sono "buoni rapporti ma per ora nessun ragionamento sulla Capitale" dice Carlo Calenda all'Adnkronos.