Roma, tunnel abusivo scavato da negozio sfitto: ipotesi banda del buco

(Adnkronos) - Non è un operaio l'uomo rimasto intrappolato per otto ore - e poi salvato dai vigili del fuoco - nel tunnel di cinque metri scavato da un negozio sfitto in via Innocenzo XI a Roma. A quanto si apprende infatti altre tre persone sono state fermate per accertamenti nelle vicinanze. L'ipotesi, anche se i carabinieri stanno ancora ricostruendo quanto accaduto, è che i quattro facessero parte di una banda del buco e stessero scavando il tunnel per mettere a segno un colpo nei prossimi giorni in una banca vicina. La banda avrebbe iniziato a scavare il tunnel probabilmente la notte scorsa partendo dal negozio verso il centro della strada ma questa mattina alle 11.30 il terreno è franato.

Due, al termine della giornata, gli arresti per resistenza a pubblico ufficiale e due denunce per danneggiamento e crollo colposo nei confronti della presunta banda del buco. Gli arrestati sono di origini napoletane mentre i deferimenti riguardano due romani. Alcuni di loro hanno precedenti specifici per furto. A condurre la indagini su delega della Procura di Roma sono i carabinieri.