Roma, ultima pagella Bordoni a Raggi da capogruppo Fi: bocciata

Sis

Roma, 18 dic. (askanews) - "Questo è l'ultimo Bilancio previsionale della Giunta Raggi - perché poi andremo a elezioni - ma è anche l'ultima pagella agli assessori e alla sindaca che come tradizione, da consigliere anziano, do tutti gli anni. Successivamente passerò al Gruppo Misto e con il nuovo anno avremo delle novità". Lo ha detto il capogruppo capitolino uscente di Forza Italia Davide Bordoni, nel suo intervento in deroga al Bilancio previsionale all'esame dell'Assemblea Capitolina. Bordoni ha annunciato nei giorni scorsi il suo passaggio al partito della Lega.

"Ho detto all'assessore Meleo se non avesse presentato le dimissioni una volta saputo che alla Mobilità sarebbe stata sostituita dal consigliere Calabrese - ha attaccato Bordoni -. Per lui un 'non classificato', perché da quando è arrivato la Regione si è ripresa la Roma-Lido e la stazione Barberini è ancora chiusa. Non mi sento di esprimere un giudizio".

Apprezzamenti per la sindaca Raggi "per aver rimosso l'assessora 'Miao' dai Lavori pubblici (l'ex assessora Gatta ndr.): colei che doveva risistemare Roma con l'asfalto magico", ha ironizzato ancora Bordoni.

Sufficienti gli assessori ai Grandi eventi Frongia e al Personale De Santis, "sufficienza stentata al Vicesindaco Bergamo, che avendo una città come Roma che la cultura se la fa da se' fa meno di quanto basta". Promosso l'assessore al Bilancio Lemmetti, "che nonostante il look è sempre presente, attento; solo che deve dire ai suoi colleghi di spendere le risorse in bilancio, perché piange il cuore vedere che la città rinuncia a trascinare risorse perché non sono capaci a spenderla". Non classificata la delegata all'Ambiente "che non ho mai avuto il piacere di incontrare ed è senza delega ai rifiuti. Io proporrei di dimezzarle il compenso, visto che ha metà delega". Bocciata, infine, "con una piena insufficienza, la sindaca Raggi. In questi tre anni non ha capito la città", ha concluso.