Roma, via del Babuino in fiore per San Valentino

Luc

Roma, 11 feb. (askanews) - Il 14 febbraio, giorno di San Valentino, in tutta via del Babuino tornano le storiche fioriere che per decenni hanno abbellito una delle passeggiate più famose e apprezzate del mondo. E' il nuovo impegno per la Festa degli innamorati della 'Nuova Associazione Babuino, ' presieduta da Maria Letizia Rapetti, che dopo l'impegno profuso durante le festività natalizie, quando le principali boutique della via hanno saputo impreziosire ulteriormente la già splendida realtà del corridoio romano tra piazza del Popolo e piazza di Spagna, coinvolgendo alcune delle firme più prestigiose dello shopping made in Italy e internazionale.

Le decorazioni floreali saranno curate dal flower designer Fabio Fioravanti mentre le fioriere, restaurate diventeranno permanenti. Accanto all'inaugurazione delle nuove fioriere, la Nuova Associazione Babuino proporrà 'Baci', una mostra fotografica dedicata ai grandi baci del cinema italiano e internazionale, tratti da 'La Dolce Vita', 'Via col Vento', 'Ghost', 'Casablanca'. Alle 16.00, sulle note della famosa canzone del Quartetto Cetra 'Un bacio a mezzanotte' e di altri brani intramontabili interpretati dal vivo dal soprano Ilaria Tucci, quindi ballerini e attori, guidati dal performer Mauro Maurizio Palumbo, coinvolgeranno passanti e turisti in un flash mob proprio dedicato al bacio.

Un'ora più tardi, alle 17, spazio alle note della Fanfara dei Carabinieri e alle istituzioni capitoline che, con la presidente del Municipio Sabrina Alfonsi in testa, inaugureranno gli allestimenti. "Desideriamo una capitale sempre più vicina al verde, alla bellezza e al decoro urbano e in questa nostra missione fondamentale è l'efficace sinergia tra tutti gli esercenti di via del Babuino, uniti in una vocazione che mira alla valorizzazione di questo luogo storico, simbolo della città - afferma Maria Letizia Rapetti, presidente della Nuova Associazione Babuino - Che sia attraverso le luminarie natalizie, il coinvolgimento di cori gospel, iniziative commerciali, aperitivi street o il ripristino di antiche decorazioni floreali, quello che più ci sta a cuore è tenere alto il nome di questa strada in Italia e nel mondo e soprattutto non perdere mai di vista l'importanza dell'aggregazione sociale e della comunione urbana".