Roma, vigili fanno sesso nell'auto di servizio ma dimenticano la radio accesa

Primo Piano
·1 minuto per la lettura

Due vigili urbani a Roma sono indagati dopo essere stati scoperti mentre facevano sesso nell’auto di servizio durante il turno di notte. La notizia la riporta Leggo.

I due, uomo e donna tra i 50 e i 40 anni ed entrambi parte del XV gruppo capitolino (zona Cassia), erano in pattugliamento al campo rom di via Tor di Quinto, a Roma, nella notte fra domenica 22 e lunedì 23 novembre.

GUARDA ANCHE: Milano, due cinghiali finiscono nel naviglio

Una volta iniziato il turno, tuttavia, non solo si sono lasciati andare ad intimità ed effusioni, ma hanno anche dimenticato la radio accesa, che ovviamente ha registrato tutto, mettendoli nei guai. La registrazione è infatti finita tra le mani del comandante generale della polizia municipale della Capitale, Stefano Napoli, che ha quindi aperto un’inchiesta a danno dei due vigili. Rimangono ignote, per il momento, le conseguenze del loro errore.

GUARDA ANCHE: Il mio segreto: la professionista del sesso più pagata d'America