Roma-Viterbo, Palozzi (Cambiamo): regione e Atac, sveglia

Bet

Roma, 12 nov. (askanews) - "Sono assolutamente condivisibili le istanze e le denunce mediatiche perpetrate dei pendolari in merito all'incerto destino della Roma-Viterbo, linea ferroviaria, di proprietà della Regione Lazio ma in gestione all'Atac". Così, in una nota, il consigliere regionale del Lazio e uno dei fondatori nazionali di "Cambiamo!", Adriano Palozzi. Dalle prescrizioni, imposte dall'Agenzia Nazionale per la Sicurezza delle Ferrovie, alle mancate promesse di adeguamento fino alle condizioni di viaggio degli utenti. Sono davvero numerose e preoccupanti, infatti, le questioni aperte e rimaste inevase da parte di Regione Lazio e Atac che, al contrario, devono fornire immediatamente risposte concrete e mirate ai pendolari. La Roma-Viterbo rappresenta una infrastruttura sinergica e fondamentale per i territori a nord della Capitale e per la Tuscia e servono investimenti per il suo definitivo rilancio".