Roma, De Vito rinvia appello su numero legale, Raggi in Regione

Sis

Roma, 27 nov. (askanews) - La sindaca di Roma Virginia Raggi partecipa ancora al Consiglio della Regione Lazio dedicato ai rifiuti, mentre in Aula Giulio Cesare in Campidoglio il presidente Marcello De Vito, ritornato alla guida dell'Assemblea, rinvia di 20 minuti l'appello della seduta odierna in difetto di numero legale. Oggi all'attenzione dell'Assemblea Capitolina, dalle ore 14 alle 19, c'è la discussione sullo "Status di Roma Capitale e relativi poteri e risorse" che avrebbe dovuto rappresentare le posizioni di tutte le forze politiche unite in una richiesta chiara al Governo nazionale di attenzione e intervento. La posizione sarebbe dovuta maturare in un vertice tra maggioranza e opposizione che è sfumato nei giorni scorsi intorno ai due dossier - sicurezza e rifiuti - su cui restano marcate le differenze tra opposizioni e M5S capitolino. Il blitz della Raggi alla Pisana, e il suo nuovo attacco alla gestione Zingaretti del ciclo dei rifiuti, gettano un'ombra lunga sulla seduta di oggi in cui era prevista la presenza della prima cittadina che è, tuttavia, ancora in Regione per presidiare il Consiglio straordinario dedicato all'emergenza rifiuti. Una seduta delicata per il presidente Marcello De Vito, appena rientrato alla Guida dell'Assemblea Capitolina dopo la fine degli arresti domiciliari legati all'incriminazione del costruttore Parnasi nell'ambito delle indagini sul progetto per lo Stadio della Roma a Tor di Valle.