Roma, Zevi(Roma!): ignobile lasciare famiglie al freddo a Natale

Sis

Roma, 18 dic. (askanews) - "A Roma si sta consumando un dramma quotidiano, nel silenzio e nell'ignavia del Comune: numerosi abitanti delle case popolari di proprietà di Roma Capitale, in diversi quartieri, protestano perché sono da giorni al freddo a causa degli impianti di riscaldamento guasti. Nessuno, però, muove un dito. C'è una sola parola: vergogna!". Lo denuncia Tobia Zevi, presidente dell'Osservatorio "Roma! Puoi dirlo forte". "Casal Bruciato, Villa Gordiani, Torre Maura, Ottavia, Spinaceto, Ostia, Centocelle: tantissime famiglie con bambini, anziani, ammalati, per di più a pochi giorni dal Natale - sottolinea Zevi - sono costrette a vivere in condizioni inaccettabili a causa delle inefficienze di un Comune che non solo non effettua la manutenzione e le necessarie riparazioni, ma nemmeno risponde alle sollecitazioni e alle pressanti segnalazioni dei cittadini. E' questa l'attenzione che la Raggi mostra per le periferie? E' così che si governa la Capitale d'Italia? Lasciando anziani e bambini al freddo nei giorni di Natale?", conclude.