Romania, gggi si vota per presidenziali in clima disinteresse -4-

Dmo/

Roma, 8 nov. (askanews) - Iohannis ha puntato tutto sulla politica filo-Ue e filo-Usa, come alleanza strategica e ha chiesto di confermarlo nel suo ruolo per abbattere le "ultime vestigia del comunismo", cioè il Partito Social Democratico (PSD), che arriva monco a questa tornata, privato del suo uomo forte Liviu Dragnea in carcere.

La campagna elettorale è iniziata il 12 ottobre e si conclude il 9 novembre. Le votazioni si svolgono dalle 7:00 ora locale (6:00 in Italia) di domenica 10 novembre alle 21:00 (20:00 in Italia). Per i romeni della diaspora è stato previsto un turno di votazioni su tre giorni per consetire a tutti di esprimere la propria preferenza da venerdì a domenica dopo le pesanti polemiche e le code ai seggi all'estero. Nel 2014 la rabbia dei romeni all'estero che non erano riusciti a votare al primo turno portò di fatto a un aumento di consensi per Iohannis che trionfò contro l'allora premier socialdemocratico Victor Ponta, ritenuto responsabile dei disguidi nella fase di votazione.

Dmo