Romania, mancanza manodopera focus Forum Economico BOTH WORLDS 2018

Dmo/Red

Roma, 31 mag. (askanews) - La mancanza di manodopera in Romania sta diventando un problema cronico che rischia di allontanare l'imprenditoria straniera dal Paese. La fuga di lavoratori è un fenomeno decennale, ma si sta trasformando in vera crisi. Una crisi a cui Confindustria Romania e UGIR (Unione Generale delle Industrie della Romania) intendono dare una risposta concreta, con proposte dirette al governo romeno che verranno presentate in occasione del Forum Economico BOTH WORLDS 2018 di Confindustria Romania.

Negli ultimi 8 mesi, il Patronat Confindustria Romania, attraverso una complessa ed articolata azione di presenza su tutto il territorio romeno, caratterizzata anche dalle recenti Missioni del Sistema Paese organizzate dall'Ambasciata d'Italia a Bucarest, ha potuto raccogliere le innumerevoli preoccupazioni e i problemi derivanti dalla mancanza di manodopera per le imprese che operano in Romania.

L'occasione pubblica per dare avvio a questo importante e strategico confronto con il Governo romeno, è il Forum Economico BOTH WORLDS 2018 di Confindustria Romania il cui motto è: "Uomini&Lavoro. Come mantenere e attrarre manodopera tramite misure straordinarie", previsto per il 6 giugno a Bucarest.

All'evento hanno confermato la presenza importanti rappresentanti delle autorità romene, rappresentanti della comunità imprenditoriale italiana e romena, rappresentanti del mondo patronale romeno, per discutere sul tema cruciale dell'acuta mancanza di manodopera in molti settori dell'economia romena. (Segue)