Romania, nave con a bordo 14 mila pecore si ribalta nel Mar Nero

romania rovesciata nave pecore

Una nave cargo che trasportava 14 mila pecore si è rovesciata nel mar Nero, al largo delle coste della Romania. L’intero equipaggio della nave è stato soccorso e tratto in salvo, mentre per la maggior parte delle pecore non vi è stato, purtroppo, nulla da fare.

Nave con a bordo pecore si è ribaltata

Una nave cargo con a bordo più di 14 mila pecore si è rovesciata nel Mar Nero. La nave battente bandiera di Palau era diretta in Arabia Saudita e si è rovesciata ieri su un fianco per cause non ancora certe. L’equipaggio, composto da 20 siriani, si è messo in salvo e un solo marinaio è stato ricoverato per ipotermia. L’agenzia veterinaria romena, Ansvsa, si è messa subito all’opera per attuare le operazioni di soccorso degli animali. In base a quanto dichiarato ai media internazionali da Ana-Maria Stoica, portavoce dei servizi di emergenza di Costanza, città romena poco distante dal luogo dell’incidente, sarebbero state salvate circa 32 pecore.

La maggior parte degli animali a bordo, quindi, sarebbero morti in seguito all’incidente. Secondo l’ong Animals International la nave potrebbe essere stata sovraccaricata con un numero eccessivo di animali, mentre alcuni media hanno ipotizzato un carico mal distribuito. L’Ansvsa ha quindi prontamente risposto alle accuse attraverso il proprio sito, sottolineando che il carico degli animali a Midia si era svolto in maniera regolare.

La nave, chiamata Queen Hind, era lunga 85 metri ed era stata costruita nel 1980. Partita da Midia e diretta a Jeddah, in Arabia Saudita, come dichiarato al New York Times da Susan Schoenian, esperta di allevamenti di capre e pecore della University of Maryland, molto probabilmente le pecore erano destinate all’Arabia Saudita per essere macellate secondo il rituale islamico halal.