Ambasciata a Gerusalemme, stop del presidente rumeno

webinfo@adnkronos.com
Colpo di scena sull'ambasciata rumena di Tel Aviv. La premier Viorica Dancila intervenendo a Washington all'American Israel Public Affairs Committee (AIPAC) ha annunciato che l'avrebbe trasferita "a Gerusalemme, capitale dello Stato di Israele". "Posso promettervi questo: la Romania rimarrà lo stesso amico leale e la voce che in Europa si leverà più forte a sostegno del popolo ebraico e dello stato di Israele".  In serata, però, il presidente rumeno Klaus Iohannis ha contestato l'annuncio della premier Viorica Dancila sul trasferimento dell'ambasciata del suo Paese in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme. "La decisione finale spetta al presidente" ha scandito Iohannis. In base alla costituzione rumena, la responsabilità della politica estera è di competenza del capo dello Stato.

Colpo di scena sull'ambasciata rumena di Tel Aviv. La premier Viorica Dancila intervenendo a Washington all'American Israel Public Affairs Committee (AIPAC) ha annunciato che l'avrebbe trasferita "a Gerusalemme, capitale dello Stato di Israele". "Posso promettervi questo: la Romania rimarrà lo stesso amico leale e la voce che in Europa si leverà più forte a sostegno del popolo ebraico e dello stato di Israele".  

In serata, però, il presidente rumeno Klaus Iohannis ha contestato l'annuncio della premier Viorica Dancila sul trasferimento dell'ambasciata del suo Paese in Israele da Tel Aviv a Gerusalemme. "La decisione finale spetta al presidente" ha scandito Iohannis. In base alla costituzione rumena, la responsabilità della politica estera è di competenza del capo dello Stato.