Romano: Jobs act funziona, no a bandierine ideologiche

Pol/Vep

Roma, 7 gen. (askanews) - "Smontare le riforme che funzionano non è un buon metodo di lavoro, come ha dimostrato l'esperienza fallimentare del governo precedente, così come piantare bandierine ideologiche non aiuta la compattezza della maggioranza. Il Jobs Act ha concretamente ridotto la piaga della precarietà, ha dato nuovi diritti a quei giovani che erano costretti a inventarsi finte partite Iva per salari da fame, ha aiutato il mondo del lavoro ad uscire da una fotografia vecchia e del tutto inadeguata alla sfida della crescita. A Speranza che sogna di tornare ad un passato che non tornerà rispondiamo rilanciando il nodo più autentico delle politiche per il lavoro, che oggi è nel doppio passo dell'impegno per la produttività e della definizione di quelle politiche attive che mancano del tutto dal Reddito di Cittadinanza. Insieme alla riduzione delle tasse a partire dai redditi più bassi, come questo governo ha già iniziato a fare, sono queste le sfide su cui dobbiamo concentrarci". Lo dichiara Andrea Romano, deputato del Partito Democratico e portavoce nazionale di Base Riformista.