Romano (Pd): minacce a Segre, Salvini legittima antisemitismo

Pol/Arc

Roma, 7 nov. (askanews) - "Il commento di Salvini alle minacce contro Liliana Segre è vergognoso e rappresenta una legittimazione di fatto dell'antisemitismo". Lo afferma Andrea Romano, deputato del Partito Democratico e portavoce di Base Riformista.

"Affermare, come ha fatto questa mattina Salvini - prosegue Andrea Romano - che 'anche lui riceve minacce ogni giorno' significa non vedere alcuna differenza tra le minacce rivolte da squadracce antisemite contro una sopravvissuta ad Auschwitz e le minacce che riceve qualsiasi politico. Non è una sottovalutazione distratta e innocente. In realtà Salvini finge di non vede l'emergenza antisemitismo ormai diffusa in Italia. E lo fa perché da tempo ha lanciato una rete verso il mondo dell'odio antisemita, volendogli dare legittimazione politica e rappresentanza".