Romics, Dante attraverso l’immaginario artistico di Go Nagai

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 12 apr. (askanews) - Il Maestro Go Nagai, uno dei più grandi fumettisti giapponesi, sarà protagonista di un incontro speciale per raccontare il suo lavoro di trasposizione in manga della Divina Commedia. L'incontro sarà trasmesso venerdì 16 aprile alle 19 in anteprima sulla pagina Facebook Romics Official e vedrà la partecipazione del maestro Go Nagai con il saluto del ministro della Cultura, Dario Franceschini, e dei curatori della mostra, Sabrina Perucca, direttore Artistico di Romics e Enrico Fornaroli, storico ed esperto di fumetti e manga, direttore dell'Accademia di Belle Arti di Bologna fino al 2020.

Un'occasione unica per poter ascoltare le parole del Maestro Go Nagai, insignito del Romics d'Oro nel 2016, che racconterà il suo primo incontro con La Divina Commedia e ripercorrerà il percorso della mostra fatto di trenta tavole originali tratte dalle sue opere Mao Dante, Devilman e La Divina Commedia.

"Io ho dato movimento alle illustrazioni di Doré, ho rappresentato, attraverso la tecnica del manga, il mondo che sta fra una illustrazione e l'altra creando un racconto che rappresenta la mia 'Divina Commedia di Dante'": il Maestro descrive così il suo lavoro sull'opera di Dante Alighieri, nel testo che dedica ai visitatori della mostra "Dante attraverso l'immaginario artistico di Go Nagai", realizzata da Romics con il sostegno del Comitato Nazionale per le celebrazioni dei settecento anni dalla morte di Dante Alighieri e in collaborazione con Dynamic Production e la casa editrice J-Pop, fruibile sino al 30 aprile sul sito www.romics.it

Romics, Festival Internazionale del Fumetto, Animazione, Cinema e Games assegnerà al Maestro Nagai un premio speciale per onorare la sua realizzazione de La Divina Commedia di Dante in versione manga e la sua diffusione verso giovani lettori di tutto il mondo.