Romina: A 9 anni volevo farmi suora, a 16 avevo fatto già tutto

redazione web
Romina: A 9 anni volevo farmi suora, a 16 avevo fatto già tutto

A nove anni era decisa a farsi suora. Lo confessa in un'intervista al Corriere della sera Romina Power, che racconta: “Nelle suore vedevo una tranquillità, una pace che sin da allora non ho mai smesso di cercare. Oggi la inseguo con la meditazione e vivendo parte dell’anno nel deserto degli Stati Uniti, vicino a Los Angeles”. Invece a 13 anni ha fatto il suo primo film, e di lì è iniziata la sua carriera cinematografica. Scelta che non rimpiange. “E nemmeno, in fondo – racconta -, mi sono pentita di aver detto di no, anni dopo, a Sergio Leone che mi voleva in C’era una volta in America , nella parte di Deborah da adulta. Ma dovevo spogliarmi: ero sposata, avevo due figli piccoli. Rifiutai. Peccato che poi quella scena sia stata tagliata. Ma sono felice di non essere andata a Hollywood. Non avrei retto molto”. Ora vive in Puglia, e rivendica: “Negli anni Settanta Al Bano, vessato dalle tasse, voleva che ci trasferissimo tutti a Montecarlo. Ma io dissi di no, fermamente. In fondo sono più italiana di lui”. Romina racconta delle sue frequentazioni importanti fin da giovanissima, dagli Onassis a Paul McCartney; “prima dei sedici anni avevo fatto di tutto. Ora si capisce meglio perché quando ho incontrato Al Bano Carrisi, avevo solo il desiderio di sposarmi, di calmarmi, di fare figli?”. Il divorzio, 18 anni fa, è stato uno dei dolori più grandi della sua vita, secondo solo alla scomparsa, nel 1993 a New Orleans, della figlia Ylenia: “L’ho vissuto malissimo, come una sconfitta. Perché credevo molto nel matrimonio. In fondo il mito di Al Bano e Romina è nato perché noi due volevamo cantare insieme, fare insieme le tournée, condividere ogni cosa”. Quando smetterà di cantare? “Quando smetterà anche Al Bano”.

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità