Romina Power e la rivelazione: "Mia madre drogò il re di Giordania"

Romina Power e la scottante rivelazione a Oggi è un altro giorno
Romina Power e la scottante rivelazione a Oggi è un altro giorno

In occasione dell’ultima puntata della stagione, Serena Bortone ha ospitato a “Oggi è un altro giorno” la cantante Romina Power, che si è raccontata a tutto tondo in un’intervista e proprio in quest’occasione ha lanciato un’importante rivelazione.

Romina Power rivela: “Mia madre ha messo l’Lsd nel tè del Re di Giordania”

Romina Power nella giornata di venerdì 3 giugno 2022 è stata ospite di Serena Bortone a “Oggi è un altro giorno” e in quest’occasione ha raccontato un particolare aneddoto che riguarda la sua vita e in particolare un viaggio compiuto anni fa in Giordania:

“Una sera, non so come è venuto in mente a mia madre di mettere l’Lsd nel tè del Re di Giordania, senza dirgli niente”.

L’episodio in questione risale al 1967, anno in cui la Power fu ospite insieme alla madre Linda Christian del Re Hussain.

Romina Power e l’intervento al ginocchio: il racconto a “Oggi è un altro giorno”

A “Oggi è un altro giorno” la Power ha raccontato di essersi recentemente sottoposta ad un intervento al ginocchio, ecco cosa ha raccontato a tal proposito:

Ho dovuto fare la protesi al ginoccho, perchè non andava più, sono inciampata troppe volte e alla fine il ginocchio ha detto basta, non ce la faccio più”.

Romina Power e la sua situazione sentimentale: “Sto bene da sola”

Nel corso dell’intervista a “Oggi è un altro giorno”, Romina Power ha parlato anche della sua attuale situazione sentimentale, ecco cosa ha dichiarato a riguardo:

“Una volta che conquisti la libertà e sei una donna di una certa età, che si è già realizzata, ho già quattro bellissimi figli, perchè mi devo caricare un altro uomo? Io sto bene così, sto bene da sola. Viva l’indipendenza!”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli