Ronaldinho esce dal carcerce: ai domiciliari

E' finita la permanenza in carcere in Paraguay per Ronaldinho, dopo oltre un mese di detenzione.

L'ex attaccante di Milan e Barcellona, arrestato in aeroporto ad Asuncion con l'accusa di essere in possesso documenti falsi, ha pagato una maxi-multa da 1,6 milioni di euro per uscire di prigione: ora sarà costretto ai domiciliari in un hotel della Capitale, in attesa del processo.